Phnom Penh

04/09/2018
Asia

Phnom Penh è la capitale della Cambogia; la città sorge lungo le rive del Mekong ed è la più grande città della Cambogia sia per estensione che per popolazione, nel sito dove vi confluisce il Tonle Sap e dove si dirama il fiume Tonle Bassac.

Phnom Penh è conosciuta nel mondo come la Perla dell’Asia, per i suoi numerosi monumenti e per la cultura millenaria della città. Infatti l’economia di Phnom Penh risente positivamente dei flussi turistici, nonostante la città e la Cambogia tutta siano una paese povero e con un’economia legata all’agricoltura.

Oggi Phnom Penh è una moderna capitale che fa da traino per l’economia nazionale e nel tessuto urbano sono presenti musei, centri commerciali, alberghi. Nonostante la Cambogia sia indipendente, ancora oggi nelle grandi città si parla anche francese oltre al nativo cambogiano. La città è davvero molto interessante e negli ultimi anni ha conosciuto una notevole espansione territoriale. Negli ultimi anni la criminalità è diminuita e il tasso di turismo è aumentato. Numerosi sono i posti che vale la pena visitare in città oltre ai classici luoghi di interesse comune.

Sicuramente vale la pena visitare il Palazzo reale all’interno del quale si trova la grande Pagoda d’Argento, così chiamata così poiché il pavimento è composto interamente da mattonelle realizzate in argento puro. Merita una visita anche il Toul Sleng Museum: l’ex S-21. Si tratta della più famosa prigione del periodo degli Khmer Rossi, passata alla storia per le torture praticate dall’esercito del dittatore Pol Pot. Su questa scia sono diventati un centro di interesse anche i campi di sterminio che si trovano a 7km dal centro della città utilizzati durante il periodo degli Khmer Rossi. Qui furono sterminate più di 17000 pedone in un anno e mezzo.

Stiamo organizzando un Tour in Cambogia, la terra dei sorrisi. Per saperne di più e prenotare clicca qui.